Convegno Sabato 16 marzo 2019

Il 16 marzo a Bologna in Sala Stabat Mater – Palazzo Archiginnasio Piazza Galvani 1b ci sarà il Convegno :

di AUTISMO si cresce: ragazzi, famiglie, strategie abilitative e di coping

Apriranno il Convegno Chiara Gibertoni Direttore Generale USL di Bologna e Paolo Zoffoli Presidente Commissione Sanità Regione Emilia Romagna.

Presenterà e terrà i tempi degli interventi Simona Cascetti

Come dice il titolo quando di AUTISMO si cresce

cosa succede ???

tratteremo tutti gli aspetti principali che le famiglie devono affrontare: affettività, sessualità, , strategie abilitative nell’ambito di un sistema curante e l’educazione continua di genitori e figli con maestri nel campo dell’autismo: Flavia Caretto, Lucio Moderato, Fabiola Casarini.

Chiara Brescianini Dirigente l’Ufficio III dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna ci parlerà di scuola come comunità professionale: strategie di integrazione

Maria Luisa Scattoni – Osservatorio Nazionale Autismo – ci illustrerà le linee guida e le linee di indirizzo mentre Serafino Corti e Giovanni MIselli ci parleranno delle famiglie, di cosa succede in famiglia quando di autismo si cresce : genitoriàlità e qualità di vita e valori a supporto delle famiglie.

Chiuderà il convegno la bellissima impresa dei magnifici cinque assunti per controllare i sistemi di sicurezza nelle ferrovie.

Chairman di eccezione !!!!
di mattina Paola Visconti e al pomeriggio Rita Di Sarro che saranno affiancate dall’arcivescovo Matteo Maria Zuppi.

Il pranzo sarà offerto presso il Ristorante La Torinese in Piazza Re Enzo – Bologna

Scarica i PDF del convegno:

Locandina

Relatori

I Posti sono esauriti

Supporto alla genitorialità – Nuovo Calendario

Nell’ambito dei seminari 2018 gli incontri  serali con la Dott. Visconti del 26 Novembre e del 3 Dicembre sono stati slittati per cause di forza maggiore.

Gli stessi saranno tenuti rispettivamente il 10 Dicembre e il 28 gennaio come da locandina allegata.

Ricordiamo che gli incontri sono gratuiti ed aperti a tutti.

 

 

 

RAIN MAN Progetto Unico in Italia d’inclusione nel mondo del lavoro

Bologna 21 novembre 2018 viene presentato dall’AUSL di Bologna e dalla Alstom il progetto Rain Man, un progetto unico in Italia d’inclusione nel mondo del Lavoro.

Alstom a Bologna assume a tempo indeterminato 4 uomini tra i 18 e i 42 anni per un ruolo importante “verificatori degli impianti di sicurezza nei sistemi ferroviari”, nulla di speciale se non avessero una diagnosi di disturbo dello spettro autistico ad alto funzionamento.

Tutto parte nel  2016, Angsa Bologna riceve una mail della multinazionale Alstom che è intenzionata a valutare delle persone affette dalla sindrome di Asperger da utilizzare come suoi consulenti/dipendenti per testare e analizzare software.


La presidente di Angsa Bologna si attiva e mette in contatto la Ditta in questione con la Dott.ssa Rita di Sarro che ha organizzato il percorso per un piccolo gruppo dei nostri ragazzi al alto funzionamento.

Il lavoro è stato lungo ma …

E’ UN RISULTATO EPOCALE…..

Angsa Bologna farà tutto il possibile e l’impossibile affinché questo progetto non rimanga una stella isolata in un cielo buio ma sia solo il primo di una lunga serie di progetti d’inclusione.

GRAZIE a tutti coloro che hanno reso questo possibile

 

Comunicato ufficiale AUSL Bologna

Rassegna Stampa

Repubblica

Il Messaggero

Superabile